Il Battistero di Firenze

Una delle costruzioni più antiche di Firenze, ammirata per le sue linee semplici ed essenziali e di cui non si conosce ancora con esattezza l’anno di fondazione: è il Battistero di San Giovanni, citato anche da Dante Alighieri nella sua Commedia. Partirò tentando di rispondere alla più semplice delle domande: “Quando venne costruito il Battistero?“,Continua a leggere “Il Battistero di Firenze”

La fontana del Porcellino

Sapevate che la favola del Porcellino di bronzo di Andersen è ambientata a Firenze? La nostra fontana portafortuna ha una lunga storia tra leggenda e fantasia. Molte favole dello scrittore danese Hans Christian Andersen non si concludono con un lieto fine: mi vengono in mente, ad esempio, la piccola fiammiferaia che vola in cielo dallaContinua a leggere “La fontana del Porcellino”

Alessandra e l’arte di re-inventarsi

Il protrarsi dell’emergenza sanitaria ed economica provocata dalla pandemia di Covid-19 sta mettendo a dura prova il comparto del turismo e delle attività affini ad esso, che nella sola città di Firenze, interessa un numero assai rilevante di persone. Una categoria composta da numerosi professionisti, dotati di specifiche e molteplici competenze, la cui occupazione èContinua a leggere “Alessandra e l’arte di re-inventarsi”

Una Pasqua a porte chiuse

Il 2020 ci ha riservato una Pasqua a porte chiuse. Oltre a non poter aprire la porta di casa nostra a parenti e amici, resterà chiusa anche quella della rimessa di via il Prato, il luogo in cui è custodito il “Brindellone“, il grande carro allegorico usato per il tradizionale rito in piazza del Duomo.Continua a leggere “Una Pasqua a porte chiuse”

Il Cenacolo di Fuligno

Il Cenacolo di Fuligno si trova in Via Faenza all’interno dell’ex convento di Sant’Onofrio, fondato nel Trecento come ricovero per eremiti e poi destinato alle monache agostiniane. Nel 1419 il piccolo complesso con i suoi orti venne acquistato da Ginevra Bardi che lo fece completamente ristrutturare per accogliere le suore terziarie francescane di Foligno, unaContinua a leggere “Il Cenacolo di Fuligno”

Il Cenacolo di Santa Apollonia

La parola cenacolo ha origini molto antiche. I Romani chiamavano così la stanza in cui si consumava la cena, generalmente in uno degli ambienti più grandi della casa perché era il pasto principale della giornata, durante il quale si riuniva tutta la famiglia con eventuali ospiti. Nella tradizione cristiana il cenacolo divenne il luogo diContinua a leggere “Il Cenacolo di Santa Apollonia”

Le Cernacchie di Via Condotta

In queste lunghe giornate passate a casa, vi sarà sicuramente capitato di pensare alla vostra vita prima della quarantena: gli impegni di lavoro, qualche commissione veloce, la pausa pranzo con colleghi e amici. Frammenti del nostro quotidiano che ci manca e che vorremmo tornare a vivere presto. Anche le mie giornate da guida turistica aContinua a leggere “Le Cernacchie di Via Condotta”