L’orologio del Duomo di Firenze

Una domanda ricorrente che mi viene fatta visitando il Duomo di Firenze riguarda il grande orologio dipinto sulla contro-facciata: “Ma..funziona??” oppure “..questo orologio è rotto?” No, non è rotto, solo che funziona in modo diverso dagli orologi che usiamo oggi. Durante l’antichità, la misurazione del tempo era scandita dalle ore ineguali, basate sulla durata variabileContinua a leggere “L’orologio del Duomo di Firenze”

Prove tecniche da genio

Il concorso bandito dall’Arte di Calimala per l’esecuzione della porta nord del Battistero è il vero e proprio esordio di Filippo Brunelleschi sulla scena artistica fiorentina. Qui incontra Lorenzo Ghiberti, suo antagonista per la vita, al quale poi sarà ufficialmente assegnata la commissione. Deluso e amareggiato, Brunelleschi parte per Roma per dedicarsi allo studio dell’antico.Continua a leggere “Prove tecniche da genio”

Il Tabernacolo dei Monellini

Avete mai fatto caso al grande tabernacolo che si trova all’angolo tra Via de’ Cerchi e Via dei Cimatori? Era stato costruito a fianco dell’Ospizio della Quarconia, il primo riformatorio di cui si abbia notizia, poi trasformato nel teatro in cui debuttò Stenterello. Questa storia inizia con la grande generosità di un uomo vissuto aContinua a leggere “Il Tabernacolo dei Monellini”

Le meraviglie del Museo Bardini

Il museo Bardini prende il nome da Stefano Bardini, uno dei più autorevoli antiquari italiani, che alla sua morte1 donò la ricca collezione di opere della sua galleria al Comune di Firenze. Una raccolta che riflette il gusto eclettico del suo creatore e che riunisce una straordinaria varietà di generi, con oltre 3600 oggetti traContinua a leggere “Le meraviglie del Museo Bardini”

Vanesio

Vi hanno mai dato del vanesio? Beh, spero proprio di no. Scopriamo le origini di questa parola antica e ormai in disuso, nata a Firenze nel Settecento dal genio creativo del poeta Giovan Battista Fagiuoli (1660-1742). Se la cercate sul dizionario, la parola vanesio viene indicata come sinonimo di vanitoso, ma con una leggera sfumaturaContinua a leggere “Vanesio”

Stefano Bardini, il “Principe degli antiquari”

” Uomo distinto e di raffinata eleganza, il mercante creò il mito di se stesso”. – Antonella Nesi Era nato in una famiglia di modeste origini nella provincia di Arezzo nel 1836 e a 18 anni si trasferì a Firenze per studiare pittura all’Accademia delle Belle Arti. Seguì i corsi di Bezzuoli e Pollastrini, cheContinua a leggere “Stefano Bardini, il “Principe degli antiquari””

Per le strade di…Firenze

E’ il titolo del libro di Patrizia Messeri e Alessandra Pezzati che avrò il piacere di presentare il prossimo 1 febbraio al Caffè del Teatro della Pergola. Un libro fatto di foto e poesie, un modo nuovo per parlare di Firenze, della sua storia e dei suoi monumenti. Questa storia è nata sui social eContinua a leggere “Per le strade di…Firenze”