Vanesio

Vi hanno mai dato del vanesio? Beh, spero proprio di no. Scopriamo le origini di questa parola antica e ormai in disuso, nata a Firenze nel Settecento dal genio creativo del poeta Giovan Battista Fagiuoli (1660-1742). Se la cercate sul dizionario, la parola vanesio viene indicata come sinonimo di vanitoso, ma con una leggera sfumaturaContinua a leggere “Vanesio”

Stefano Bardini, il “Principe degli antiquari”

” Uomo distinto e di raffinata eleganza, il mercante creò il mito di se stesso”. – Antonella Nesi Era nato in una famiglia di modeste origini nella provincia di Arezzo nel 1836 e a 18 anni si trasferì a Firenze per studiare pittura all’Accademia delle Belle Arti. Seguì i corsi di Bezzuoli e Pollastrini, cheContinua a leggere “Stefano Bardini, il “Principe degli antiquari””

I misteri della morte di Raffaello

Sono iniziate le celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Raffaello. Uno degli eventi principali di questo 2020 già indicato come #annosanzio. Tornano così di grande attualità anche i misteri legati al decesso del grande artista di Urbino. Ecco a voi uno dei cold case più famosi di tutta la storia dell’arte. Raffaello morìContinua a leggere “I misteri della morte di Raffaello”

Conservatorio di Santa Maria degli Angiolini

C’è un luogo a Firenze, lontano dai tradizionali percorsi turistici, che vi stupirà per la sua bellezza. Eppure varcando la soglia di questo edificio molti di voi si ricorderanno di esserci già stati, magari tanti anni fa, ai tempi della scuola. Oggi parliamo del Conservatorio di Santa Maria degli Angiolini, diventato un istituto per l’educazioneContinua a leggere “Conservatorio di Santa Maria degli Angiolini”

Un anno di anniversari

Faranno sicuramente parlare di sé in questo anno appena iniziato: nel 2020 ricorrono i 500 anni dalla morte di Raffaello e i 600 anni dall’inizio dei lavori di costruzione della cupola di Filippo Brunelleschi. A loro saranno dedicati vari post con notizie sulle opere e gli eventi in programma per le celebrazioni di questi importantiContinua a leggere “Un anno di anniversari”

A scuola di abaco

Le informazioni sulla formazione di Brunelleschi sono tuttora incomplete. Tuttavia sappiamo che il giovane Filippo, figlio del notaio ser Brunellesco Lapi, era cresciuto in una famiglia benestante e quindi aveva ricevuto una buona istruzione di base. I bambini dell’epoca andavano a scuola in istituti pubblici o privati (mentre quelli delle famiglie più ricche avevano unContinua a leggere “A scuola di abaco”